Home » Competitive gaming: anche l’Italia nel nuovo colosso mondiale

Competitive gaming: anche l’Italia nel nuovo colosso mondiale

Savvy Gaming Group porta a termine l’acquisizione di ESL Gaming dalla svedese MTGe di FaceIt

di Davide E. Nappi
Competitive gaming

2 min. di lettura

Grazie alla fusione con FaceIt, piattaforma tecnologica per giochi competitivi multiplayer che conta più di 22 milioni di utenti su scala internazionale fondata dagli italiani Niccolò Maisto e Michele Attisani, nasce un unico operatore che mira a diventare il leader globale del competitive gaming.

Savvy Gaming Group, compagnia controllata dal fondo sovrano saudita Pif, ha annunciato il takeover su Esl Gaming, la più grande società indipendente di esports, per una spesa di poco superiore al miliardo di dollari, dando così vita al nuovo colosso mondiale di Esports e competitive gaming.
La Esl era controllata per il 91,46% dal gruppo svedese Modern Times Group (MTG), impegnata in sinergie super performanti come, appunto, quella con Facelt, e che ora confluiranno nella nuova realtà che si chiamerà Esl Facelt Group.
Un momento particolarmente interessante per gli investimenti nel mondo dei videogames e degli esports, testimoniato dal fatto che MTG grazie a questa operazione abbia ottenuto un ritorno del 150% sull’investimento effettuato per l’acquisto, nel 2015, di Esl.

MTG e Facelt erano già intenzionate ad operare una fusione. Lo confessa Maria Redin, Ceo di MTG, che evidenzia come la società svedese abbia alle spalle una grande esperienza nell’identificazione di compagnie di successo e nella valorizzazione di team di talento, riuscendo a portare valore ai propri azionisti.

“Quando abbiamo ricevuto una serie di richieste di altre aziende con la nostra stessa visione, interessate a partecipare al merger o ad acquisire entrambe le società, abbiamo deciso di riconsiderare i nostri piani e l’operazione che annunciamo è l’atto finale di questo processo, che rappresenta un’opportunità eccezionale per gli azionisti di Mtg. Il merger con FaceIt, inoltre, consentirà alla nuova realtà di portare ai gamer una nuova ampia gamma di servizi e prodotti. Siamo convinti che Savvy sia la realtà giusta che potrà continuare a investire nello sviluppo di Esl FaceIt Group per far crescere e intrattenere i giocatori e i fan su scala globale”.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Esports: un giro di affari che sfiora i 50 milioni