Home » Il comunicato di TSM: stabili anche dopo la bancarotta di FTX

Il comunicato di TSM: stabili anche dopo la bancarotta di FTX

La società è profittevole e solida, ora si vagliano le vie legali

di Davide E. Nappi
Il comunicato di TSM

2 min. di lettura

L’organizzazione americana di esports TSM ha rilasciato un comunicato per rassicurare gli azionisti e i fan dopo il fallimento di FTX, con cui aveva da poco attivato una sponsorship da 210 milioni di dollari. L’accordo prevedeva il cambio del nome in “TSM FTX” e l’acquisto da parte della squadra di 1 milione di dollari di FTT, il token nativo di FTX.

L’11 ottobre 2022 la grande piattaforma di scambio e gestione di criptovalute è fallita dopo una settimana caotica, culminata con la dichiarazione di bancarotta inoltrata alla corte del Deleware, negli Stati Uniti. L’ex amministratore delegato Sam Bankman-Fried si è scusato con gli utenti e gli investitori per essere “finito così”.

La dichiarazione di TSM ha cercato di rassicurare gli azionisti e i fan sulla propria capacità di mantenere la stabilità finanziaria nonostante la perdita di uno dei suoi principali sponsor. Il Team può ancora contare sulle sponsorizzazioni della compagnia assicurativa americana Geico, della casa automobilistica General Motors e del marchio di periferiche per PC Logitech. Afferma con decisione di essere stabile e profittevole e di essere avere solide fondamenta finanziarie.

Nel comunicato, TSM ha annunciato di essere alla ricerca di un parere legale per proteggere la squadra, lo staff, i tifosi e i giocatori. Ha confessato inoltre di non essere a conoscenza della situazione di FTX oltre a quanto non sia già di dominio pubblico.

Un sospiro di sollievo per tutti gli stakeholder di TSM. Soprattutto dopo la dichiarazione dell’’organizzazione brasiliana FURIA che ha cancellato il suo accordo di 3,2 milioni di dollari con FTX venerdì, subito dopo l’annuncio del fallimento.
Si attendono ancora i commenti da parte della League of Legends Championship Series (LCS) e Nerd Street Gamers, entrambi sponsee della piattaforma di cryptovalute.

La dichiarazione di TSM recita:

Insieme al resto del mondo, TSM ha seguito da vicino la situazione di FTX. Non abbiamo altre informazioni rispetto a quanto riportato pubblicamente. Al momento stiamo consultando un consulente legale per determinare le migliori azioni da intraprendere per proteggere la nostra squadra, il nostro staff, i nostri fan e i nostri giocatori. Per essere chiari, TSM è costruita su basi solide. Siamo stabili e redditizi e continuiamo a prevedere profitto per quest’anno, il prossimo e oltre. Ci aspettiamo (di vivere) un grande anno nel 2023.

Per sapere come si è risolta la questione, leggi il nostro articolo sul fallimento della partnership più imponente del settore Esport.