Home » TSM sospende la partnership con FTX da 210 milioni di dollari

TSM sospende la partnership con FTX da 210 milioni di dollari

Sospesa la partnership per il cambio di nome di FTX

di Lorenzo Ardeni
TSM FTX

2 min. di lettura

L’organizzazione esport nordamericana TSM ha sospeso la sua più importante partnership per i diritti di denominazione con la piattaforma di scambio di criptovalute FTX. Si tratta di un duro colpo per quest’ultima, che aveva già dovuto dichiarare bancarotta l’11 ottobre 2022.

Di conseguenza, tutti i partner della piattaforma cercarono di capire quali implicazioni tale avvenimento avrebbe potuto comportare. La situazione fu così seria che il CEO di FTX, Sam Bankman-Fried, decise di commentare quanto avvenuto su Twitter, scusandosi con gli investitori e gli utenti.

Alcune settimane fa, il New York Times riportò in un report la volontà, da parte di TSM, di investire in FTX arrivando a cambiarne il nome con un accordo economico di ben 210 milioni di dollari. Questo 14 novembre, tuttavia, TSM rivelò di star ancora valutando la situazione, mentre la conferma della sospensione è giunta soltanto nelle ultime ore.

Successivamente alla dichiarazione di bancarotta anche l’organizzazione brasiliana FURIA ha deciso di recidere il suo rapporto con FTX. La piattaforma di scambio di criptovalute ha però tentato di mostrarsi solida nonostante la bancarotta, al fine di rassicurare gli azionisti e i fan.

In merito alla sospensione dell’accordo con FTX , l’organizzazione si è espressa su Twitter, spiegando che la cessazione della partnership ha effetto immediato.

Ciò che sappiamo per certo è che il marchio FTX non apparirà più su magliette dei team dell’organizzazione, sui canali social né, ovviamente, nel suo nome. Duro colpo per FTX, dover recidere quello che fin’ora era conosciuto come  l’accordo di sponsorizzazione esport più imponente mai concluso. Al momento, FTX ha anche altre collaborazioni in corso, con LCS e Nerd Street Gamers, sebbene le due compagnie non abbiano ancora commentato quanto avvenuto.

Il CEO di TSM, per rassicurare tutti i propri stakeholders, ha affermato che l’accaduto  non intaccherà nessuna parte dei piani operativi di TSM. Nella dichiarazione condivisa su Twitter da TSM possiamo leggere che:

“Il marchio FTX non apparirà più su nessuno dei nostri profili social media della nostra organizzazione, del team e dei giocatori, e sarà anche rimosso dalle nostre maglie dei giocatori. Questo processo potrebbe richiedere del tempo per essere completato poiché alcune piattaforme social hanno apportato modifiche alle caratteristiche del prodotto.”

Immagini di TSM e FTX.