Home » paiN Gaming lancia una struttura per gli esports da 1,85 milioni di dollari

paiN Gaming lancia una struttura per gli esports da 1,85 milioni di dollari

1.500 mq nel cuore di San Paolo

di Davide E. Nappi
paiN Gaming

2 min. di lettura

L’organizzazione brasiliana di esports paiN Gaming ha inaugurato una struttura di 1.500 metri quadrati a San Paolo, in Brasile, che ospiterà tutti i Team competitivi e lo staff della squadra, oltre a eventi e feste per i fan, costata 1.845.000 dollari.

Inizialmente i tempi di costruzione previsti erano di 12 mesi a partire dall’inizio del 2020, per un costo di 5 milioni di reais (950.000 dollari). I lavori si sono però prolungati a causa della pandemia e i costi sono lievitati, anche a causa di miglioramenti apportati durante la fase operativa di costruzione.

L’ufficio di gioco dispone di sette sale di formazione, sale per lo streaming, una cucina e una sala da pranzo, stanze per l’amministrazione e scrivanie per il personale e gli impiegati di paiN Gaming. In più è prevista una sala di decompressione, che sarà brandizzata con l’identità visiva di uno sponsor dell’organizzazione – sono in corso trattative con BMW e il gigante delle telecomunicazioni TIM. JBL fornirà gli impianti audio della struttura, come parte della propria partnership tecnica con l’organizzazione.

Il CEO di paiN Gaming Thomas Hamence ha rivelato che l’affitto e la manutenzione dell’intera struttura costituiscono una spesa mensile di circa 250.000 reais (46.000 dollari ). Ha però rassicurato i fan, dichiarando che non farà pagare l’ingresso alla struttura:

Non abbiamo mai pensato di far pagare i biglietti ai fan per entrare in questa struttura, ma è prevista l’inaugurazione di un negozio in loco in cui potranno acquistare prodotti e merchandise.

La struttura, non è ancora completamente terminata. Nuovi miglioramenti sono previsti infatti per i prossimi mesi e dovrebbero essere completati intorno a marzo 2023. Segue un concetto di sviluppo del brand tramite le facilities simile a quello che ha sposato il Team FURIA a Miami, che ha annunciato la costruzione di una propria struttura ad agosto. Entrambe sono disposte a ospitare gratuitamente i tifosi per assistere alle partite dell’organizzazione e interagire con i players e gli influencer. Ci sono, tuttavia, importanti differenze da sottolineare: la struttura di paiN Gaming non è direttamente monetizzata, in quanto ospiterà lo spazio di lavoro per il personale dell’organizzazione e le strutture di allenamento; la sede di FURIA invece contiene una LAN house che i fan possono affittare e prevede di ospitare attivazioni di marketing da parte dei partner.

Un’altra organizzazione con una sede simile a quella di paiN Gaming a San Paolo è Red Canids Kalunga, che ha inaugurato la prorpia nel marzo 2022. Ci sono in effetti elementi molto comuni: sale di allenamento, spazi di lavoro, sale di decompressione, cucina e sala da pranzo e un’area per i tifosi che possono visitare e guardare le partite dell’organizzazione.

 

Leggi anche FTX in bancarotta, FURIA interrompe la sponsorizzazione