Home » JUEGO acquista i Saigon Buffalo

JUEGO acquista i Saigon Buffalo

Diventeranno CNJ Esports

di Davide E. Nappi
Juego acquista Saigon Buffalo

2 min. di lettura

L’organizzazione di esports vietnamita Saigon Buffalo, nota per il suo team di League of Legends, è stata acquistata dalla società sudcoreana JUEGO.

I nuovi proprietari hanno acquisito il 100% dell’organizzazione e hanno annunciato che ritireranno il marchio Saigon Buffalo. La squadra continuerà a esistere come CNJ Esports d’ora in avanti, per allinearsi con il bran di esports esistente di JUEGO. I nuovi proprietari non hanno reso noto nessun ulteriore dettaglio finanziario.

Saigon Buffalo è una delle squadre di League of Legends di maggior successo in Vietnam, che compete nella massima divisione del Paese, la VCS. La squadra, fondata nel 2016 con il nome di Young Generation, ha cambiato nome diverse volte prima di stabilizzarsi sul brand Buffalo. Ha riscosso in questi anni discreti successi, come la vittoria di due split della VCS nel 2018 e nel 2019 e la qualificazione ai Mondiali di LoL nel 2017, 2018 e 2022. Di recente la squadra si è classificata al 19° posto ai campionati mondiali di League of Legends del 2022.

JUEGO, è un think tank focalizzato sugli esports con sede in Corea del Sud. La società si è specializzata in progetti legati al calcio prima di creare il proprio marchio di esports, CNJ Esports, nel 2021. Di CNJ fa parte anche DH.CNJ (Daejeon Hana CNJ), una squadra di esports creata insieme al Daejeon Hana Citizen, un club della K League, la massima divisione calcistica della Corea.

Con un interessante quanto insolito appello, i Saigon Buffalo hanno postato della ricerca di investitori su Twitter all’inizio di quest’anno, suscitando l’interesse di diversi marchi e personaggi noti all’interno del panorama esports, come l’amministratore delegato di NRG Asia TK Nguyen e il co-fondatore di Axie Infinity Jeff Zirlin. Alla fine, è stata JUEGO ad aggiudicarsi la società, rivelandosi la più pragmaticamente interessata.

Su Yong Park, direttore esecutivo di JUEGO, ha sottolineato che la società vuole essere un altro collegamento tra Vietnam e Corea del Sud:

“Nella [grande] industria c’è [solo] Samsung. Per quanto riguarda lo sport, ci sono allenatori coreani per le squadre nazionali vietnamite e, nel campo dell’intrattenimento, c’è un membro vietnamita del gruppo musicale pop NewJeans. Vogliamo essere il collegamento di esports tra i due Paesi”.

Park ha aggiunto che il roster originale di Saigon Buffalo ha un grande potenziale. Le prime mosse tuttavia si concentreranno sulla creazione di un dipartimento di esports stabile e di alta qualità. In seguito, i nuovi proprietari si dedicheranno maggiormente alle prestazioni.
Su Yong Park ha inoltre detto tramite un comunicato:

Il nostro obiettivo è creare un business globale utilizzando elementi degli esports coreani. Il Vietnam, che ha già molti legami con la società coreana e ha un enorme potenziale, è stato visto come un mercato chiave. CNJ Esports raccoglierà l’eredità di Saigon Buffalo, e chiediamo [che ci prestiate] attenzione mentre rinasciamo come nuova società di esports che rappresenta l’Asia e si concentra su Vietnam e Corea