Home » Method: ecco gli sponsor per la Race to World First

Method: ecco gli sponsor per la Race to World First

Cinque collaborazioni per il prossimo raid della gilda

di Davide E. Nappi
Method

2 min. di lettura

L’organizzazione inglese di esports Method ha svelato i propri sponsor in vista dell’evento Race to World First di World of Warcraft (WoW).

Saranno cinque: il brand di produzione hardware Kingston Fury, il marchio di produzione di periferiche HyperX, l’associazione di beneficenza Save the Children, la piattaforma di analisi dei fight in-game di WoW Warcraft Logs e la piattaforma Raider.IO. Inoltre, nell’aprile 2021 l’azienda ha stretto una partnership con Adamas Esports, società di analisi di prestazioni sportive che fornisce servizi di consulenza alla sua gilda di World of Warcraft.

Durante l’evento, che inizierà il 14 dicembre e sarà trasmesso sul canale Twitch di Method, il team dell’organizzazione tenterà di diventare il primo al mondo a completare il raid Vault of the Incarnates. Il broadcast continuerà fino alla sconfitta del boss finale.

Per l’occasione Method ha avviato una collaborazione anche con gli artisti musicali TU: RUL, che hanno prodotto una playlist di brani che verrà riprodotta durante il broadcast.

Method non è l’unica organizzazione che ha messo su un’ampia rosa di sponsor per la Race to World First. A novembre, l’organizzazione americana Team Liquid ha annunciato partnership importanti, tra cui quella con la borsa di scambio e gestione di criptovalute Coinbase, con il brand di bevande energetiche Monster Energy e con l’azienda di Welness & Lifestyle Thorne.

La gilda Method vanta uno storico leggendario negli eventi Race to World First: è stata la prima a completare il primo raid di Battle for Azeroth nel 2018 e nel 2019 ha ripetuto l’impresa conquistando il primo posto nel secondo raid di Azeroth.
L’ultima organizzazione a vincere una Race to World First è stata l’europea Echo Esports, che ha completato l’incursione Sepolcro dei Primi in soli 19 giorni.

 

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Team Liquid, sempre più partner la Race to World First di World of Warcraft