Home » UKETC: rivoluzione di leadership

UKETC: rivoluzione di leadership

Ecco il nuovo presidente

di Davide E. Nappi
UKETC

2 min. di lettura

La UK Esports Teams Committee (UKETC) ha annunciato importanti cambiamenti nella propria struttura dirigenziale.

Fondato nel 2021, l’UKETC si pone lo scopo di essere una “voce collettiva” per i team esport del Regno Unito nelle discussioni di settore. Tra i suoi rappresentanti figurano squadre del calibro di Fnatic, London Royal Ravens, EXCEL ESPORTS, Manchester City Esports e Guild Esports.

Come risultanza del voto del Comitato della Commissione, i membri fondatori UKETC Daniel Chung, Chief Operating Officer di MNM Gaming, e Jeff Simpkins, Chief Operating Officer di Williams Resolve, assumeranno nel prossimo futuro rispettivamente il ruolo di Presidente e Vicepresidente.

Subentreranno ad Oliver Weingarten e Stuart Brown, ex presidente ed ex vicepresidente, che tuttavia rimarranno nella Commissione in qualità di membri del Comitato.

Weingarten e Brown hanno svolto un eccellente lavoro e sono stati responsabili di una serie di cambiamenti molto importanti, come la composizione dei Principi dell’UKETC, hanno contrubuito all’incremento della numerosità degli ieventi esportivi nel Regno Unito e sono fautori di felici collaborazione con i funzionari governativi per aumentare la consapevolezza e migliorare lo status degli esport britannici.

Oltre a ricoprire la carica di presidente, Chung continuerà a ricoprire contestualmente il ruolo di COO di MNM Gaming, che ha fondato insieme al CEO Kalvin Chung nel 2013. Allo stesso modo, Simpkins rimarrà COO di Resolve Esports, ruolo che ricopre ormai da più di un anno.

Il nuovo presidente dell’UKETC Daniel Chung ha commentato:

“È un onore essere stato eletto dai miei colleghi per rappresentare l’UKETC come presidente. Olly [Weingarten] e Stu [Brown] hanno svolto un lavoro fantastico per far progredire l’UKETC e per raggiungere i nostri obiettivi. Con Jeff [Simpkins] che assume il ruolo di vicepresidente, continueremo a costruire l’UKETC e a migliorare gli esports per le squadre del Regno Unito”.