Home » OpTic Gaming effettua tagli al suo staff

OpTic Gaming effettua tagli al suo staff

Tre figure del team di OpTic sono state licenziate silenziosamente

di Lorenzo Ardeni
OpTic Gaming

1 min. di lettura

Secondo quanto riportato da The Esports Advocate, sono stati licenziati almeno tre dipendenti di OpTic Gaming, l’organizzazione di esport con sede a Frisco, in Texas. Nello specifico, parliamo del Brand Manager Lindsay Caudill; Ian Huston, membro che ha lavorato nelle team operations; e una terza persona che aveva un ruolo in ambito creativo. Queste tre figure hanno fatto sapere questo giovedì di aver lasciato l’organizzazione, senza rilasciare alcun commento.

Al momento in cui scriviamo, peraltro, non si hanno notizie in merito ad eventuali altri licenziamenti, così come nessun dipendente all’interno di OpTic Gaming ha preferito confermare o quantomeno smentire la vicenda. Di conseguenza, neanche l’organizzazione in sé ha rilasciato alcun dettaglio ufficiale in merito al fatto.

Si tratta, però, di una notizia che lascia indubbiamente a riflettere, ora che anche OpTic Gaming è entrata nella lista delle grandi organizzazioni che effettuano licenziamenti in questi ultimi mesi. Soltanto negli scorsi giorni, infatti, vi abbiamo riportato di come aziende come eUnited o The Washington Post con il suo Launcher abbiano licenziato molti dei loro dipendenti.

Parliamo quindi di una ricorrenza troppo frequente per poter essere semplicemente una coincidenza: sono sempre più le aziende che stanno tagliando in massa la propria forza lavoro, e altrettanti sono coloro che si chiedono quali siano le motivazioni dietro queste decisioni. Non ci resta che attendere eventuali conferme o smentite da parte di OpTic Gaming, motivo per cui vi consigliamo di restare connessi sulle nostre pagine per non perdere aggiornamenti sulla questione.