Home » EA sarebbe vicina a chiudere un accordo record con la Premier League Inglese

EA sarebbe vicina a chiudere un accordo record con la Premier League Inglese

Un report svela un accordo da 552 milioni di euro

di Redazione
EA Sports FIFA 23

2 min. di lettura

Secondo un report presentato da Sky Sports, Electronic Arts (EA) sarebbe vicina a chiudere un importante accordo con la Premier League Inglese. Si tratta di una notizia particolarmente interessante che, se confermata, durerà ben sei anni e costerà 488 milioni di sterline (circa 552 milioni di euro).

Ad aggiungere credibilità al report che, ricordiamo, non è stato ancora ufficializzato né da EA e né dalla Premier League, c’è un briefing avvenuto questo venerdì che riguardava ben 20 club calcistici della lega. L’esecutivo di uno di questi club, rimasto anonimo, avrebbe affermato a Sky Sports che l’accordo tra le due parti avrebbe avuto un valore da “80 milioni di sterline l’anno” (circa 90.5 milioni di euro). Inoltre, EA Sports diverrebbe ufficialmente il partner principale della Premier League, ottenendo anche una licenza esclusiva per il videogioco FIFA.

La rottura tra EA e FIFA

Va però specificato che già da maggio 2022 cominciarono a circolare alcune indiscrezioni secondo cui la lunga collaborazione con la FIFA, che aveva comportato la denominazione dei giochi di calcio di Electronic Arts per più di tre decenni, sarebbe giunta a termine. Di conseguenza, la serie videoludica avrebbe iniziato a chiamarsi “EA Sports FC”. Questa possibilità venne poi confermata durante lo stesso mese, sebbene entrambe le compagnie abbiano provato per molto tempo a rinegoziare un nuovo accordo, senza ottenere alcun risultato. FIFA 23, di fatti, sarà l’ultimo gioco della serie a portare questo nome. 

Le motivazioni che hanno portato a una rottura tra la FIFA ed EA ci sarebbe proprio l’aumento della fee richiesta per la licenza di denominazione, aumentata da 150 milioni di sterline a 250 milioni (da circa 169.7 milioni di euro a 282.9 milioni). Per quanto riguarda invece i nuovi accordi con la Premiere League, non ci resta che attendere conferme o smentite ufficiali da parte di EA o dall’associazione calcistica stessa. Vi consigliamo quindi di restare connessi sulle nostre pagine per non perdere alcun aggiornamento sulla vicenda.