Home » Overwolf si espande in Nord America

Overwolf si espande in Nord America

Assunti due nuovi Directors of Brand Partnerships

di Redazione
Overwolf

2 min. di lettura

Overwolf ha appena annunciato la sua espansione in Nord America e ha anche nominato Christina Grushkin e Matt Jablon come Directors of Brand Partnerships. Noam Korin, Vice President of Brand Partnerships di Overolf, si è espresso in merito alle due nuove assunzioni: 

“Sono entusiasta di dare il benvenuto a Christina e Matt nel team mentre espandiamo la nostra presenza nordamericana. Overwolf ha lavorato con grandi marchi tra cui P&G e Hulu, tra gli altri. Sono fiducioso che insieme saremo in grado di potenziare le nostre partnership con i marchi Fortune 500 degli Stati Uniti. Guidare questa evoluzione della creazione nel gioco ci consente di fornire ai marchi soluzioni pubblicitarie all’avanguardia che coinvolgono, quello che una volta era un pubblico nascosto, su larga scala”.

Per chi non la conoscesse, Overwolf è una piattaforma che permette di creare, condividere e monetizzare le applicazioni di gameplay, fondata nel 2010. Ad oggi può vantare ben 35 milioni di utenti attivi su base mensile, con 165 mila content creator che la utilizzano.

La piattaforma continua ad espandere le sue offerte attraverso nuove assunzioni, oltre alle acquisizioni aziendali. Secondo quanto riportato da Esports Insidernel marzo 2022 ha acquisito la piattaforma di pagamento inglese Tebex per 29 milioni di dollari (circa 27 milioni di euro). Inoltre, l’anno scorso Overwolf ha collaborato con la piattaforma di analisi Mobalytics per aggiornare la sua app proprietaria.

Overwolf: chi sono Christina Grushkin e Matt Jablon

Entrando più nel merito riguardo i due nuovi Directors of brand Partnership, Grushkin ha tenuto il ruolo di Head of Sales presso Complexity Gaming, oltre a quello di Vice President of Partnership a StreamElements, piattaforma nota tra gli streamer. Jablon, d’altro canto, ha lavorato come primo dipendente della piattaforma di advertising Anzu.

Ad oggi, Overwolf ha accesso a una lunga serie di videogiochi, tra cui Fortnite, League of Legends o World of Warcraft. La piattaforma permette ai content creator di usare mod e applicazioni per migliorare l’esperienza utente. Secondo quanto affermato dal comunicato stampa, l’espansione in Nord America seguirà un anno dalla “grande crescita” per la compagnia. Per quanto riguarda i profitti generati dagli advertising, Overwolf che ha affermato di aver generato ben 50 milioni di dollari (circa 46.5 milioni di euro).