Home » Women’s Car Ball: il CEO Rebecca Longawa si dimette

Women’s Car Ball: il CEO Rebecca Longawa si dimette

KCP sparisce insieme al fantomatico partner salvifico

di Valentina Fontana
Women's Car Ball

2 min. di lettura

Rebecca Longawa, CEO di Women’s Car Ball, il circuito di tornei femminili di Rocket League, ha consegnato le proprie dimissioni.

Alla base della decisione, la mancanza di comunicazione da parte del proprietario della lega, KC Pioneers (KCP).

All’inizio di febbraio il Women’s Car Ball è stato costretto a interrompere le operazioni a metà stagione perché KCP era in ritardo con i pagamenti del personale, a cui doveva corrispettivi sin dal momento dell’assunzione, né aveva mai versato i premi in denaro delle proprie competizioni.

Il 12 febbraio KCP aveva dichiarato sul proprio Discord di aver finalmente trovato un partner che avrebbe permesso la ripresa della stagione competitiva e avrebbe saldato i pagamenti arretrati a staff, squadre e giocatori. Non ha mai detto però chi fosse questo partner e allo stato attuale delle cose molti iniziano a pensare che si trattasse solo di una strategia per prendere un po’ di tempo.
Come riporta Esport Insider infatti, Jeff Simpkins, COO di Williams Resolve, ha dichiarato che la sua organizzazione, partecipante di primo piano alla lega, non ha ancora ricevuto alcuna notizia da KCP a riguardo.

Rebecca Longawa ha affermato di non aver avuto notizie da KC Pioneers dal 1° febbraio. Dopo questo silenzio durato tre settimane l’unica opzione che le restava era quella di andarsene. In più, neanche lei, CEO del circuito, è mai stata pagata per tutto il lavoro svolto per costruire il circuito della Women’s Car Ball.

Rebecca Longawa ha dichiarato:

“Sono affranta nell’annunciare le mie dimissioni da CEO del Carball femminile. È passata una settimana dall’annuncio di un nuovo partner da parte di KCP -durante la quale non ho partecipato ad alcuna conversazione o trattativa”.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Nerd Street: dove sono i soldi dei Pro-player?