Home » Call of Duty League Major infrange i record di spettatori

Call of Duty League Major infrange i record di spettatori

Il torneo raggiunge oltre 335.000 utenti

di Fabio Ferraro
Call of Duty League Major infrange i record di spettatori

2 min. di lettura

Call of Duty League (CDL) Stage 3 Major di Activision ha registrato il più alto picco di spettatori da quando il campionato è passato a un sistema di franchising nel 2020, toccando quota 335.170 utenti. L’evento si è svolto lo scorso weekend presso l’OpTic Esport Stadium di Arlington, in Texas, dal 9 al 12 marzo. Questa crescita coincide con il ritorno del campionato sulla piattaforma di Twitch nel dicembre dello scorso anno.

La cifra è stata registrata durante la semifinale tra le squadre OpTic Texas e Atlanta Faze e molto probabilmente è stata ottenuta anche grazie alle grandi fanbase di partenza delle squadre. La finale, vinta dai Toronto ULTRA a seguito della partita con i favoriti della casa, gli OpTic, è stata vista da circa 1.000 spettatori in meno rispetto al picco della gara precedente.

Fra i record infranti dal torneo vi è anche quello relativo al tempo complessivo di ore guardate; si vantano 5,5 milioni di ore “consumate” a fronte di un modesto tempo di trasmissione di poco più di 30 ore. Le cifre includono una vasta gamma di co-streaming e watch party, tra cui quello con OpTic Scump, noto streamer, che ha registrato oltre 175.000 spettatori unici oltre al pubblico a sei cifre del flusso principale.

Quella appena trascorsa è stata la terza stagione del torneo da quando è passato a un formato di campionato in franchising, Il record precedente della CDL era detenuto dalle finali del 2020, che hanno visto 331.558 fan sintonizzarsi per la finale del nuovo format. Bisogna notare tuttavia che questo nuovo record riguarda esclusivamente gli eventi CDL, non Call of Duty nel suo complesso. Il primato totale appartiene a un torneo spagnolo MW3 OldSchool che ha ottenuto 439.776 spettatori simultanei nel 2022.

Gli spot trasmessi durante la Call of Duty League costavano originariamente circa 25 milioni di dollari, e ora che si sta assistendo ad un’espansione del settore abbonderanno le speculazioni a riguardo, proprio come successo già in altri campionati in franchising di esport. Al momento della stesura di questo articolo, dei 12 franchise della CDL solo due società hanno sede al di fuori degli Stati Uniti. Si tratta dei Toronto ULTRA e dei London Royal Ravens.

Abbiamo parlato della terza Call of Duty League Major anche qui, forse potrebbe interessarti: Optic Gaming collabora con Wingstop per la Call of Duty League