Home » Astralis: cambiamento di leadership

Astralis: cambiamento di leadership

Il direttore commerciale verrà sostituito da due figure specializzate

di Fabio Ferraro
Astralis: cambiamento di leadership

2 min. di lettura

Astralis, società danese di esport,  ha annunciato mediante un comunicato stampa un importante cambiamento di leadership: il direttore commerciale Kasper Sindt ha lasciato il suo posto di lavoro dopo due anni, in seguito ad una nuova proposta. Non è stata ancora annunciata l’attività sostitutiva, ma si tratterà di un ruolo all’interno dell’industria sportiva tradizionale.

Il suo incarico verrà ricoperto da due figure professionali già inserite nell’azienda: Niclas Nybjerg e Mads Rasmussen. Le responsabilità del ruolo verranno suddivise: il primo sarà il nuovo direttore delle vendite, mentre Rasmussen ricoprirà il ruolo di direttore delle partnership. Secondo Astralis questi cambiamenti organizzativi aumenteranno la trasparenza e miglioreranno i processi interni.

Kasper Sindt, ex direttore, è entrato a far parte dell’azienda nel marzo del 2021, dopo un periodo nella Federcalcio danese e, prima ancora, nel VELUX Group. È stato fondamentale nella costruzione di una solida base commerciale negli ultimi due anni e ha lavorato a partnership con un gran numero di marchi, tra cui Danish Union, Hummel, Greater Copenhagen e HP OMEN.

Niclas Nybjerg lavora in Astralis da più di 3 anni e ha ricoperto tutti i ruoli relativi alle vendite nell’organizzazione. Nell’ultimo anno è stato responsabile commerciale nei progetti Pixel.tv e Astralis Nexus, in cui ha dimostrato di apportare dei contributi vitali. Precedentemente ha rivestito lo stesso ruolo anche presso la Citrusmedia e la Dansk Reklame Film A/S.

Mads Rasmussen invece ha iniziato a lavorare in Astralis nel gennaio del 2022 a seguito di alcune esperienze lavorative degne di nota, fra cui quella di consulente strategico presso la divisione danese di eBay. Fin’ora ha avuto modo di far crescere le collaborazioni con i partner.

Anders Hørsholt, CEO di Astralis, ha commentato i cambiamenti con entusiasmo, mostrando come questo sia uno dei passi necessari da compiere per “diventare ancora più rilevanti sia come marchio di squadra sia come partner commerciale negli esport e nella più ampia scena del gaming.”

Abbiamo parlato di altri cambiamenti societari di Astralis anche qui, forse potrebbe interessarti.