Home » La Federcalcio portoghese lancia una campagna di esports

La Federcalcio portoghese lancia una campagna di esports

"Non sarà mai solo un gioco": l'iniziativa per diffondere gli esports in Portogallo

di Luca Tagliaferri
La Federcalcio portoghese lancia una campagna di esports

2 min. di lettura

La Federcalcio portoghese, l’organo di governo del calcio in Portogallo, ha creato una campagna per la divulgazione degli esports, in particolare dei giochi di simulazione calcistica.

La campagna, denominata “Non sarà mai solo un gioco”, vuole condividere informazioni sugli esports e le loro possibilità con un pubblico sempre più vasto in Portogallo. Secondo l’annuncio, si rivolgerà alle università di tutto il Paese. 

La Federcalcio portoghese ha evidenziato che la crescente popolarità degli esports e dei giochi di simulazione calcistica ha spinto la federazione a sostenere il calcio digitale con una campagna globale.

L’obiettivo della campagna è diffondere le competizioni di esports nel calcio digitale – eFootball e FIFA – e aiutare i giovani giocatori a competere in una serie di eventi che si svolgeranno durante l’anno. 

Non è la prima volta che il Portogallo sostiene il calcio digitale. I club della massima divisione calcistica del Paese partecipano alla eLiga, il torneo ufficiale FIFA del Paese. Il torneo vede competere negli esports squadre del calibro di Benfica, Boavista, Sporting e Braga.
Il Portogallo ha anche una divisione specializzata negli esports all’interno della Federcalcio, chiamata FPF eFootball, che ha il compito di organizzare la eLiga e di preparare la Nazionale portoghese agli esports.

Il fulcro della campagna è un video che vede la partecipazione di noti calciatori e atleti di esports portoghesi, tra cui il vincitore della Coppa del Mondo per Club FIFAe 2022 Tuga 810, Rodrigol, JAfonso, TiagoAraujo e il calciatore del Liverpool Diogo Jota.

Jota è anche proprietario di un’organizzazione di esports chiamata Diogo Jota Esports che ha gareggiato nella eLiga in Portogallo.

Dal campo da gioco alla console, dalla finale persa dell’EURO 2004 ai grattacapi dei genitori, il video “Non sarà mai solo un gioco” cattura l’essenza del calcio virtuale e diversi momenti storici di questo viaggio e si è già guadagnato l’attenzione e la condivisione di FIFAe sulle sue reti.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo EA Sports FIFA: la fine di un’era.

.