Home » Esports Engine: il Co-Fondatore lascia la compagnia

Esports Engine: il Co-Fondatore lascia la compagnia

Adam Apicella, Co-Fondatore e Presidente di Esports Engine, ha dato le dimissioni

di Lorenzo Ardeni
Esports Engine

2 min. di lettura

Come rivelato inizialmente da The Esports Advocate, il Presidente e Co-Fondatore di Esports Engine, Adam Apicella, ha deciso di segnare le sue dimissioni. La notizia giunge come un fulmine a ciel sereno, ma delle fonti vicine a TEA hanno rivelato che la conclusione è giunta in comune accordo e in modo amichevole tra la compagnia e Apicella. A ribadire quanto il rapporto tra i due sia rimasto intatto ci sono anche le affermazioni fatta dall’uomo sul suo profilo Twitter, dove ha espresso tutta la sua stima per la compagnia

“Per concludere, volevo dire che il team di Esports Engine è realmente il più talentuoso al mondo. Conosco tutti coloro che dicono questi, ma credo che in questo caso è davvero un’affermazione reale. Abbiamo creato quelli che sono gli “Avengers” del gaming, e scelto meticolosamente ogni singola persona, e loro sono ciò che rende grande questo posto.”

Apicella è un Co-Fondatore della divisione di produzione di esport di Vindex e più recentemente ne è stato Presidente. In precedenza, è stato Vicepresidente delle operazioni di campionato ed eventi presso Activision Blizzard ed è anche meglio conosciuto come impiegato Fondatore presso la società di tornei di esport Major League Gaming, che è stata poi acquisita da Activision Blizzard nel 2016 per 46 milioni di dollari (circa 42.9 milioni di euro). Esports Engine funziona con una serie di ecosistemi di esport tra cui la Call of Duty League e il League of Legends Esports, tra gli altri.

Vindex, insieme alle sue sussidiarie Esports Engine e Vindex Intelligence Platform, sono state acquisite dall’organizzatore del torneo ESL FACEIT Group il 1 marzo, per una somma di denaro non rivelata. La società di sedi di esport di Vindex, Belong Gaming Arenas, non faceva parte dell’accordo ed è stata successivamente scorporata come società separata. Al momento, ESL FACEIT Group è di proprietà di Savvy Games Group, una società di proprietà del Fondo per gli investimenti pubblici sostenuto dal governo saudita, o PIF.

Quella di Adam Apicella, peraltro, non è la prima dimissione di cui veniamo a sapere in questi giorni. Di fatti, soltanto nelle ultime ore siamo venuti a sapere che anche l’attuale CEO di Twitch ha deciso di lasciare la compagnia. Per non perdere eventuali aggiornamenti sulle dimissioni, restate connessi sulle pagine di Esports Industry.