Home » GosuGamers nominato media partner per i 32° SEA Games

GosuGamers nominato media partner per i 32° SEA Games

Fornirà dati e statistiche per gli esports

di Valentina Fontana
GosuGamers nominato media partner per i 32° SEA Games

2 min. di lettura

La società di media per gli esports GosuGamers ha raggiunto un accordo con la Vietnam Recreational And Electronc Sport Association (VIRESA) per i prossimi Southest Asian Games, diventando media partner ufficiale dell’evento.
Fornirà informazioni e contenuti agli spettatori e ai fan esports dei SEA Games.

Fondata nel 2002, GosuGamers ha collaborato in passato con numerosi partner endemici, la maggior parte dei quali ha sede in Asia. In particolare, è partner dei Global Esports Games e di Fulcrum Esports, con cui collabora per il landscape esportivo nelle Filippine.

GosuGamers riporterà i risultati delle partite, informazioni utili e fornirà le ultime notizie sui tornei esports dei SEA Games. L’azienda produrrà anche contenuti di presentazione dei giocatori  più importanti della regione. La serie di contenuti, ancora senza nome, sarà pubblicata sul sito web e sui canali social ufficiali di GosuGamers.

La categoria esports dei 32° SEA Games includerà VALORANT, Mobile Legends: Bang Bang (femminile e maschile), PUBG Mobile, League of Legends: Wild Rift, CrossFire e Attack Online 2. È molto diversa rispetto alla lista dei titoli della precedente edizione, svoltasi nel 2021, che presentava League of Legends, Fifa Online e Free Fire, assenti dall’evento si quest’anno.

Il CEO di GosuGamers, Samson Oh, ha commentato  così la partnership:

“Siamo onorati di essere il media partner ufficiale degli esports per il secondo anno consecutivo per i SEA Games, il che ci permette di fornire pieno supporto alla scena emergente degli esports in Cambogia.
Siamo anche entusiasti di poter contribuire direttamente allo sviluppo dell’ecosistema degli esports del Sud-Est asiatico e punteremo a continuare a farlo con ogni potenziale opportunità”

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo su HER Galaxy: ecco il nuovo circuito femminile da 250.000 dollari