Home » Il team LCS di CLG è stato venduto a NRG Esports

Il team LCS di CLG è stato venduto a NRG Esports

I sospetti si sono trasformati in realtà

di Fabio Ferraro
Il team LCS di CLG è stato venduto a NRG Esports

2 min. di lettura

I licenziamenti di Counter Logic Gaming (CLG) e le conseguenti ipotesi avanzate in merito ad un’acquisizione imminente, di cui abbiamo parlato in questo nostro articolo precedente, si sono concretizzate.

CLG, organizzazione di esport con sede a Los Angeles, smetterà di essere operativa e il suo team della League of Legends Championship (LCS) passerà a NRG Esports, secondo quanto riferito dal giornalista dello Sports Business Journal Kevin Hitt. Il proprietario di CLG, Madison Square Garden Entertainment (MSGE), intende ancora gestire Knicks Gaming, che compete nella NBA 2K League, secondo il rapporto preso in analisi.

Nonostante gli scarsi dettagli, risulta evidente che MSGE, proprietario di NRG e CLG, abbia raggiunto una sorta di accordo molto prima che emergessero voci di licenziamenti. Come altre società legate all’ esport, MSGE è solo l’ultima ad abbandonare la gestione delle proprie proprietà di esport. Diverse fonti hanno suggerito che CLG avrebbe fatto una sorta di annuncio formale giovedì o che si sarebbero svolti eventi che avrebbero reso evidente la gravità della situazione, ma a parte gli annunci individuali sui licenziamenti, non vi è stato nessun comunicato stampa.

Un rappresentante MSGE ha rilasciato la seguente dichiarazione all’inizio della settimana: “Sebbene cambiamenti come questo siano sempre difficili, stiamo razionalizzando le operazioni di CLG per posizionare meglio l’azienda per il successo a lungo termine e stiamo anche esplorando alternative strategiche per il business”.

Non è ancora chiaro al momento della stesura di questo articolo quanti dipendenti e giocatori siano stati colpiti dal round di licenziamenti, ma CLG gestiva una lunga serie di professionisti e creatori di contenuti oltre a un ampio staff interno. Oltre al suo roster LCS, CLG schierava squadre in LCS Academy, Valorant, Counter-Strike: Global Offensive (che passerà a Counter-Strike 2 l’anno prossimo) e Apex Legends . Ha anche ospitato numerosi giocatori di giochi di combattimento e creatori di contenuti.