Home » Endurathon: arriva la nuova serie a tema esport

Endurathon: arriva la nuova serie a tema esport

Sarà sviluppato con l'Unreal Engine 5

di Alessandra Rizzo
Endurathon

2 min. di lettura

Mainframe Studios collaborerà con Nick Eh 30 per una nuova serie a tema esportivo: Endurathon.

Lo studio di grafica noto per serie animate come ReBoot, Team Zenko Go e The Guava Juice Show, sta lavorando in collaborazione con il giocatore e content creator di Fortnite Nick “Nick Eh 30” Amyoony ad una nuova serie televisiva animata intitolata Endurathon. Secondo quanto riportato per la prima volta da Animation Magazine, il nuovo show sarà realizzato utilizzando l’Unreal Engine 5.

La scelta è ricaduta su Amyoony, dicono gli autori, perché crea contenuti positivi adatti a tutti, ed è proprio ciò che gli sviluppatori intendono trasmettere: l’importanza del lavoro di squadra, dell’amicizia e del fatto che la vittoria è frutto di pazienza, allenamento e determinazione. Il creator ha 4,3 milioni di follower su Twitch, 7,7 milioni di abbonati su YouTube e 1,1 milioni di follower su Twitter.

I termini finanziari dell’accordo non sono stati pubblicati e al momento non è noto su quali piattaforme sarà reso disponibile.

Sappiamo che Endurathon – presentato come  l’incontro tra gli esports ed American Ninja Warrior – racconterà la storia del quattordicenne Colton e della sua migliore amica Deeci, che vengono invitati a competere in “Endurathon”, un mondo virtuale di gioco in cui li aspetta un torneo battle royale contro altre quattro squadre sviluppato su cinque missioni.

La serie è stata sviluppata dal presidente e CCO di Mainframe Studios Michael Hefferon, dallo scrittore Larry Raskin ed è prodotta esecutivamente da Amyoony e dal SVP dei contenuti di Mainframe Gregory R. Little.

Dice Hefferon:

“Volevamo creare storie di personaggi relazionabili, ancorate all’eccitante mondo degli esport e del gaming. Ci sono oltre 3 miliardi di giocatori nel mondo e il 92% del nostro pubblico di riferimento è costituito da giocatori accaniti, equamente divisi tra uomini e donne. Nick Eh 30 porta un’autenticità all’esperienza esports di Endurathon che parla direttamente a quel pubblico”.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Hellblade 2: mostrato il fotorealismo dell’Unreal Engine 5