Home » Tricked Esport dichiara fallimento

Tricked Esport dichiara fallimento

Colpa delle condizioni attuali di mercato

di Valentina Fontana
Tricked Esports

2 min. di lettura

L’organizzazione danese di esports Tricked Esport ha annunciato ufficialmente la cessazione di tutte le attività in seguito alla decisione di RightBridge Ventures, società di investimento nel settore gaming ed esport, di ritirare tutti i finanziamenti.

Fondata nel 2012, l’organizzazione ha gareggiato in diversi titoli, schierando roster molto competitivi in CS:GO, League of Legends, FIFA, Fortnite e Hearthstone. Oltre al panorama competitivo puro, Tricked Esport ha gestito anche un’iniziativa di academy per aspiranti player in diversi titoli, tra cui Valorant e Rocket League.

Dopo il ritiro di RightBridge Ventures, principale finanziatore, il Team è stato costretto a presentare istanza di fallimento, affermando che “anche se i costi fossero stati ridotti, non ci sono più le condizioni per continuare a operare”.

La notizia fa seguito a una dichiarazione dell’organizzazione rilasciata a febbraio, concernente le attuali condizioni del mercato che fanno lievitare i costi operativi, che riportiamo di seguito tradotta dal danese:

“Tricked Esport ha deciso di abbassare il livello di ambizione della divisione esport professionale fino a quando il mercato dell’esport professionale non risponderà meglio dal punto di vista commerciale.
Impossibile soddisfare le ambizioni del mercato attuale. Allo stato attuale del Paese, l’assetto sportivo professionale che Tricked Esport vuole gestire è troppo difficile da tenere in piedi. Tricked Esport non ritiene di poter realizzare le proprie ambizioni sportive in modo sostenibile nel mercato attuale.
I giocatori sono liberi di trovare nuove squadre
Tutti i giocatori assunti con contratto professionistico in Tricked continueranno a giocare con il logo Tricked nei tornei fino alla scadenza del contratto.
Nel prossimo periodo contrattuale, tutti i giocatori sono liberi di trovare nuove organizzazioni per cui giocare, e Tricked non ostacolerà un cambiamento immediato.
Tricked Esport desidera estendere un grande ringraziamento a tutti i giocatori, i talent e gli allenatori che hanno rappresentato i colori nero e rosso e hanno fatto la storia dell’esport con il logo Tricked sul petto negli ultimi 11 anni.”

Carlos Barrios, CEO di RightBridge Ventures, ha detto della chiusura:
“Vediamo un problema nel modo in cui il mercato si è sviluppato e nel modello di business offline che Tricked ha adottato nel mercato attuale.
Anche se è difficile da prendere, il risultato a lungo termine per l’intero gruppo migliorerà con questa decisione”.