Home » Preston Gardner acquisisce RESPAWN

Preston Gardner acquisisce RESPAWN

Da CEO a proprietario

di Davide E. Nappi
Preston Gardner

1 min. di lettura

Preston Gardner, presidente e CEO di Respawn Products, ha acquisito l’azienda tramite un’operazione di buyout per un prezzo non rivelato. Gardner ha dichiarato su Linkedin di avere “piani entusiasmanti per l’azienda”.

Prima della vendita a Gardner, Respawn faceva parte del portafoglio di marchi di arredamento della HNI Corporation, quotata al NYSE. L’acquisizione si è concretizzata quando gli effetti economici della pandemia globale hanno costretto HNI ad avviare azioni di riduzione dei costi a livello aziendale nel terzo trimestre del 2022 per risparmiare circa 30 milioni di dollari su base annua. Verso la fine del 2022, la direzione di HNI ha approvato un piano di uscita dal marchio Respawn nel 2023. HNI non ha informato i suoi investitori della vendita attraverso un documento SEC, indicando che la transazione era troppo piccola per avere un impatto sul bilancio della società.

L’acquisizione di Respawn da parte di Gardner è stata sostenuta da Ty Maras e John Gardner, che insieme a Preston Gardner formano il team di proprietà dell’azienda di soluzioni di arredamento Palmer Hamilton. Con la nuova proprietà, Respawn intende rilanciare i propri sforzi di branding e offrire mobilio per il pubblico del gaming e degli esports.

La nuova direzione dell’azienda potrebbe potenzialmente portare a nuovi accordi di sponsorizzazione con organizzazioni di esports e influencer per aumentare l’esposizione del marchio. Prima della decisione di HNI di abbandonare il marchio, Respawn sponsorizzava diverse organizzazioni di esports, tra cui FaZe Clan, Misfits, DarkZero e Ghost Gaming.