Home » Raidiant lancia un nuovo circuito di esports femminili

Raidiant lancia un nuovo circuito di esports femminili

Annunciato il Raidiant Challenger Circuit

di Luca Tagliaferri
Raidiant lancia un nuovo circuito di esports femminili

2 min. di lettura

La piattaforma di gaming ed esports femminili Raidiant ha annunciato il lancio di una nuova serie di eventi chiamata Raidiant Challenger Circuit (RCC).

L’RCC organizzerà una serie di tornei dedicati alle donne in cinque popolari titoli di gioco: Fortnite, League of Legends, Overwatch 2, Rocket League e VALORANT.

Il primo evento del programma, che durerà un anno, sarà il Raidiant Heroes Major, parte dell’iniziativa Calling All Heroes di Blizzard per sostenere i membri delle identità di genere emarginate in Overwatch 2. Il Major si svolgerà tra il 21 e il 23 aprile, con altri eventi a luglio e novembre, e culminerà con un Last Chance Qualifier a gennaio 2024.

 

Inoltre, Raidiant e Twitch hanno stipulato un accordo di co-vendita, in cui quest’ultimo sarà il partner esclusivo per la vendita di sponsorizzazioni per il Raidiant Challenger Circuit. La piattaforma di streaming creerà partnership con marchi di spicco per promuovere il RCC, pubblicizzare gli eventi e sostenere la comunità.

Raidiant è un progetto incentrato sulla celebrazione e sulla promozione delle opportunità per le giocatrici. Creata nel novembre 2021, la piattaforma è di proprietà di New Meta Entertainment, la società madre dell’organizzazione nordamericana di esports Dignitas. Radiant vanta anche collaborazioni con aziende del calibro di Nerd St Gamers, NYX Cosmetics e Twitter, tra le altre.

Heather Garozzo, presidente di Raidiant, ha commentato il lancio del circuito: “Continuiamo a dimostrare che c’è un notevole interesse per una maggiore programmazione di esports femminili. Non vediamo l’ora di espandere i nostri eventi e di lavorare con un numero ancora maggiore di brand per sostenere la comunità e offrire opportunità alle migliaia di partecipanti, talenti, produttori e professionisti del gaming che rendono possibile tutto questo”.

Recentemente Raidiant ha gestito l’Ally Women’s Open di Psyonix, un torneo da 40.000 dollari per le squadre femminili nordamericane ed europee di Rocket League.