Home » Il futuro di Chengdu Hunters è incerto

Il futuro di Chengdu Hunters è incerto

Il team non figura nel programma dell'Overwatch League

di Fabio Ferraro
Il futuro di Chengdu Hunters è incerto

2 min. di lettura

La squadra cinese dell’Overwatch League Chengdu Hunters non è stata inclusa nell’annuncio del programma della competizione all’inizio di questa settimana, sollevando preoccupazioni sulla prossima partecipazione del franchise. Il comunicato riporta che il team sta “contemplando la sua direzione futura” e non ha ulteriori informazioni su cosa potrebbe accadere e quando.

 

L’organizzazione Chengdu Hunters è stata fondata nel 2018 ed è stata gestita dalla società cinese di esport Royal Never Give Up fino al 2020. Il franchise è di proprietà della piattaforma di streaming cinese HUYA.

Gli Hunters non hanno mai vinto la Overwatch League, tuttavia, la squadra ha registrato buoni risultati nel 2021, finendo tra i primi cinque in tutti gli eventi dell’anno.

La situazione riguardante la mancata presenza di Activision Blizzard in Cina, dopo che il suo accordo con NetEase è fallito, potrebbe influire sul team. Nonostante ciò, altri franchise con sede in Cina come Hangzhou Spark, Shanghai Dragons e Guangzhou Charge prenderanno parte allo Spring Knockout Stage.

I Chengdu Hunters non sono attivi sui social media dal 23 gennaio, quando il team ha salutato i fan e ha condiviso che Overwatch 2 non è più disponibile nel paese.

Secondo Liquipedia, due dei giocatori di Chengdu Hunters, Mmonk e leave, hanno lasciato la squadra per unirsi all’Hangzhou Spark all’inizio di marzo 2023.

La Overwatch League ha condiviso quanto segue: “Aggiorneremo ulteriormente la community quando avremo più informazioni da condividere. Per l’imminente fase a eliminazione diretta primaverile, ora ci saranno sei squadre OWL nella regione orientale e saranno accompagnate da sei squadre qualificate”.

L’edizione primaverile della regione orientale della Overwatch League è iniziata il 23 marzo 2023 ed è la prima divisione della nuova lega regionale. Activision Blizzard ha apportato importanti modifiche al formato della Overwatch League nel 2023.

La nuova regione orientale è anche la prima a incorporare un ecosistema semi-franchised, con squadre sia partner che non partner presenti nella stagione regolare.