Home » La Champions Queue di League of Legends torna per il MSI 2023

La Champions Queue di League of Legends torna per il MSI 2023

Aprirà il 30 aprile

di Andrea Moretti
Champions Queue

2 min. di lettura

A fine gennaio del 2023 Riot Games ha introdotto un server Champions Queue dedicato a League of Legends per i giocatori dell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), entrato in funzione insieme al League of Legends EMEA Championship Winter Split 2023.

Ora, con il Mid-Season Invitational (MSI) 2023 alle porte, Riot Games e League of Legends Esports (LoL Esports) hanno annunciato il ritorno del Champions Queue (CQ).

Riot Games ha dichiarato che aprirà il Champions Queue il 30 aprile e ha dato appuntamento a Londra a giocatori provenienti da tutto il mondo. Riot ha sottolineato che il Champions Queue dell’MSI 2023 sarà strutturato in modo tale da garantire a tutti i giocatori la possibilità di allenarsi in un ambiente altamente competitivo con e contro i propri avversari.

La Champions Queue è un invite-only, adaptive server che consente ai professionisti e ai giocatori di allenarsi in un ambiente organizzato. Tutti i giocatori idonei hanno accesso a un server che pianifica, tiene traccia e organizza le partite tra i giocatori. Proprio come il CQ dei Mondiali 2022, anche questo avrà degli amministratori a disposizione che faranno da punto di contatto tra i giocatori in caso di problemi.

“Per offrire ai giocatori un ambiente a bassa latenza prima dell’MSI, il server del torneo si sposterà sul server più vicino all’MSI, a Francoforte, e supporterà lo streaming a ritardo zero da parte di qualsiasi giocatore o spettatore con accesso al CQ”, ha dichiarato Riot Games.

In particolare, i campioni disabilitati nell’MSI 2023 saranno disabilitati anche nella Champions Queue e quindi i giocatori non potranno giocare né con Milio né con Yuumi.

Secondo Riot, uno dei seguenti criteri deve essere soddisfatto perché un giocatore possa utilizzare la Champions Queue MSI 2023:

  • Giocatore MSI 2023 (compresi i sostituti)
  • Giocatore della formazione iniziale di League of Legends EMEA [Europe, Middle East & Africa] Championship (LEC)
  • Giocatore della European Regional League (ERL) e sostituti della LEC che sono attualmente di livello Challenger nel 2023 sui server live
  • Giocatore di leghe qualificate MSI che stanno facendo il bootcamp in EMEA.
  • Giocatore ERL ed ex-pro che sono approvati dal CQ EMEA (i giocatori ex-pro sono quelli che hanno giocato in almeno due Split in una regione LoL MSI-Qualifying).
  • Consiglio dei giocatori

La maggior parte di queste partite della Champions Queue sarà trasmessa in livestreaming dai giocatori stessi su Twitch o da altri creatori di contenuti che hanno accesso al server e hanno il permesso di trasmettere le partite. Riot Games ha dichiarato:

“Anche il pool di spettatori/co-stream di MSI CQ si espanderà, offrendo l’accesso allo streaming a creatori di contenuti selezionati a livello globale”.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Riot Games introduce un Virtual Pass