Home » FaZe Clan si prepara al reverse stock split

FaZe Clan si prepara al reverse stock split

Il voto è previsto per la prossima assemblea annuale degli azionisti

di Davide E. Nappi
GameSquare FaZe Clan

2 min. di lettura

Secondo un documento pubblicato dalla Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense, FaZe Clan, nella persona del presidente del consiglio di amministrazione Daniel Shribman, ha invitato i propri azionisti all’Assemblea annuale degli azionisti 2023, che si terrà il 13 giugno.

I punti all’ordine del giorno saranno tre: la rielezione di due membri del consiglio di amministrazione, la nomina di una società di revisione contabile indipendente per il 2023 e l’approvazione di un reverse stock split.

L’organizzazione ha ricevuto infatti una lettera dal Dipartimento per le Qualifiche di Quotazione del Nasdaq Stock Market il 23 marzo, in quanto non riusciva a soddisfare il requisito del prezzo minimo di offerta di $1,00 richiesto dal Nasdaq. A FaZe è stato concesso un periodo di tempo – fino al 19 settembre – per conformarsi, ovvero per far sì che le azioni galleggino sulla soglia minima di 1,00 dollaro per almeno 10 giorni di negoziazione consecutivi. Ne abbiamo parlato qui.

Al fine di riguadagnare conformità alle regole di quotazione del Nasdaq, quindi, FaZe sta ora percorrendo la strada del reverse stock split, ovvero un processo che consiste nel ridurre il numero di azioni in possesso degli attuali azionisti, senza ridurne il valore. In tal modo un’azione acquisterebbe il valore precedentemente portato per esempio da 10 azioni, facendo salire il prezzo di scambio in ad una soglia di tranquillità.

Se approvato dagli azionisti, un consolidamento per esempio nell’ordine di rapporto 20:1 farebbe lievitare il prezzo per azione ad un valore compreso tra i 10 e i 12 dollari, molto al di sopra della soglia minima.

Il problema risiede semmai nel fatto che un processo del genere non influisce sulla capitalizzazione di mercato effettiva dell’azienda né affronta le criticità delle pratiche commerciali che hanno causato la perdita di valore dell’azienda.

Gli altri punti sull’agenda della riunione, su cui gli azionisti saranno chiamati a votare, hanno per oggetto l’approvazione della nomina della società di consulenza e contabilità Marcum LLP  come società di contabilità pubblica indipendente per l’anno fiscale che terminerà il 31 dicembre 2023 e la rielezione di Mickie Rosen e Ross Levinsohn (CEO e presidente di The Arena Group) come membri del consiglio di amministrazione fino all’assemblea annuale degli azionisti di FaZe del 2026.