Home » Battlegrounds Mobile India potrebbe tornare nel Q2 2023

Battlegrounds Mobile India potrebbe tornare nel Q2 2023

Giunge un ulteriore segnale della crescita del mercato indiano

di Lorenzo Ardeni
PGS 2023

2 min. di lettura

Nelle ultime ore la testata The Esports Advocate ha riportato di aver saputo che la compagnia di servizi finanziari sudcoreana Samsung Securities ha affermato che Battlegrounds Mobile India tornerà nel Q2 2023. Il titolo, per chi non lo sapesse, è un adattamento specifico per il territorio indiano di PUBG Mobile, videogioco di Krafton. 

Il titolo fu precedentemente vietato dal governo indiano in seguito a preoccupazioni relative alla sicurezza dei dati degli utenti, durante il mese di settembre 2020, fatto che spinse il publisher Krafton a pianificare un nuovo lancio del brand PUBG Mobile India a novembre 2020 dopo aver registrato una sussidiaria nella regione. Il gioco venne così rilanciato sul territorio con il nome di Battlegrounds Mobile India (BGMI).

In ogni caso, il governo indiano ha portato alla luce una serie di criticità che hanno portato a un ulteriore limitazione del gioco lo scorso 28 luglio 2022, sempre in seguito a dubbi in merito alla condivisione dei dati dei giocatori. Questo ha portato ancora una volta alla rimozione del titolo dal Google Play Store e Apple App Store. Da allora giocatori, proprietari di team esport, content creator e altri interessati all’ecosistema esports indiano hanno continuato a riferire che il titolo sarebbe tornato “a breve”, senza però alcun effettivo riscontro.

È proprio il recente report di Samsung Securities a riaccendere la questione, on il Senior Analyst della compagnia, Donghwan Oh, che ha affermato:

“PUBG Mobile India dovrebbe riprendere nel Q2: la società si aspetta che il servizio India (BGMI) di PUBG Mobile, che è stato sospeso nel luglio 2022, riprenda dal secondo trimestre. BGMI ha registrato vendite di circa 30 miliardi di KRW nel trimestre prima che il servizio fosse interrotto, quindi quando il gioco riprenderà, si prevede che contribuirà a un rimbalzo delle vendite mobile. Tuttavia, poiché l’azienda si sta astiene dal marketing nelle prime fasi per evitare di provocare il governo indiano, ci si aspetta che le vendite si normalizzino gradualmente”

Data l’assenza di conferme ufficiali in merito alla questione, non possiamo che consigliarvi di prendere questa notizia con le pinze. In ogni caso, non sarebbe sbagliato credere che la travagliata situazione dietro Battlegrounds Mobile India stia finalmente giungendo al termine. Peraltro, va anche detto che il governo indiano si sta mostrando molto più aperto all’industria degli esport: riconoscendo il mercato, infatti, si è palesato un’importante crescita dell’intero settore.