Home » Alpine collabora con Blast per il Paris Major di CS:GO

Alpine collabora con Blast per il Paris Major di CS:GO

Blast si assicura un’altra partnership per il torneo di Parigi

di Luca Tagliaferri
Alpine collabora con Blast per il Paris Major di CS:GO

2 min. di lettura

Alpine, il sub-brand ad alte prestazioni della casa automobilistica francese Renault, ha stretto una partnership con BLAST in vista del prossimo CS:GO BLAST.tv Paris Major.

La partnership consisterà in diverse attivazioni durante il Major, che si terrà questo mese nella capitale francese. Alpine è diventato il partner ufficiale del settore automobilistico e motoristico per le fasi finali del torneo e collaborerà con il designer di skin di CS:GO Brock Hofer.

Questa è l’ultima di una serie di collaborazioni che BLAST ha stretto in vista dell’ultimo Major di CS:GO. L’evento sarà supportato dal marchio di hardware Zowie e dai brand di bevande alcoliche Ballantine’s, Jameson e Absolut. Il BLAST.tv Paris Major vedrà 24 delle migliori squadre di CS:GO competere per il titolo e sarà il primo Major giocato in Francia.

Durante il torneo, Alpine e BLAST lavoreranno a una serie di attivazioni personali e digitali. Il marchio automobilistico presenterà all’evento la sua auto sportiva A 110 S e metterà a disposizione dei visitatori dei simulatori di gara. Secondo un comunicato, il presentatore di esports Frankie Ward sarà l’ambasciatore della partnership e la “voce di Alpine”.

Alpine ha anche annunciato l’intenzione di collaborare con l’artista Brock Hofer, conosciuto come la persona dietro l’iconica serie di skin Hyperbeast CS:GO. Hofer e Alpine presenteranno la nuova skin dell’artista durante il Major di Parigi.

Oltre al supporto a BLAST durante il Major, l’azienda di esports avrà il suo logo presente sull’auto Alpine di Formula Uno durante il prossimo Gran Premio di Formula Uno dell’Emilia Romagna del 2023.

David Gendry, vicepresidente Sponsorship, Partnerships & Communication di Alpine, ha commentato: “Un crossover come questo non è mai stato sperimentato prima negli esports. Siamo molto rispettosi della comunità di CS:GO ed è per questo che abbiamo voluto coinvolgere i partecipanti in modo naturale, appoggiandoci alle icone di CS:GO per aiutarci a integrarci nella scena”.