Home » FaZe Clan: la leadership sta lasciando l’organizzazione

FaZe Clan: la leadership sta lasciando l’organizzazione

In vendita la loro partecipazione all’interno della società

di Giorgio Neri
Faze Clan, Porsche

2 min. di lettura

I proprietari di FaZe Clan, organizzazione di esport e lifestyle con sede ad Hollywood, si starebbero preparando a lasciare la compagnia. Secondo l’ultimo deposito del FaZe Clan presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, i fondatori della società, il team di leadership e i maggiori investitori stanno mettendo in vendita la loro partecipazione all’interno della società. L’organizzazione potrebbe essere rilevata da un nuovo proprietario di maggioranza, con fino al 62,54% delle attuali azioni in circolazione dell’organizzazione in vendita.

FaZe Clan è stata fondata nel 2010 e da lì è diventata rapidamente popolare nella comunità del gaming e degli esport. Ha poi celebrato diversi campionati nel corso degli anni. La leadership dell’organizzazione puntava a creare la prima società di esport da un miliardo di dollari, diventando pubblica sul Nasdaq nel luglio 2022 con una valutazione di circa 725 milioni di dollari. Nonostante l’incertezza sulla salute finanziaria dell’azienda, la capitalizzazione di mercato del FaZe Clan ha superato il miliardo di dollari e ha raggiunto un picco di 1,86 miliardi di dollari (circa 1.69 miliardi di euro) il 30 agosto 2022. 

Tuttavia, una volta che gli investitori hanno scoperto le lotte finanziarie di FaZe Clan, compresa la sua perdita netta di 168,5 milioni di dollari per il 2022, il titolo è crollato ed è attualmente scambiato al di sotto di 0,50 dollari o ad una capitalizzazione di mercato di circa 35,5 milioni di dollari (circa 32.3 milioni di euro).

Nel suo prospetto, FaZe Clan delinea la potenziale emissione di fino a 5,92 milioni di nuove azioni e la rivendita di fino a 46,98 milioni di azioni esistenti attualmente detenute da B. Riley, fondatori e dirigenti dell’organizzazione e altri investitori. Sebbene sia vero che FaZe Clan sarebbe in grado di ricevere fino a 68 milioni di dollari in proventi per l’emissione di nuove azioni, l’evento sarebbe altamente improbabile in quanto è correlato all’esercizio di warrant in sospeso a 11,50 dollari per azione.

FaZe Clan non riceverà alcun ricavato dalla potenziale rivendita di azioni esistenti, che sono state offerte in vendita da tutti i significativi proprietari dell’organizzazione, incluso il suo maggiore azionista B. Riley, il suo CEO Lee Trink e alcuni dei suoi fondatori tra cui Yousef “FaZe Apex” Abdelfattah, Richard “FaZe Banks” Bengtson II, Thomas “FaZe Temperrr” Alves De Oliveira e Nordan “FaZe Rain” Shat. In caso di una rivendita di successo di tutte le azioni offerte, solo quattro persone della leadership e del team fondatore del FaZe Clan rimarranno investitori di minoranza nella società, il suo ex Direttore legale Tamara Brandt, il Direttore Nick Lewin, il Presidente del Consiglio di Amministrazione Daniel Shribman e il Direttore Ross Levinsohn.

Mentre i proprietari di FaZe Clan stanno cercando di vendere la società, un processo durante il quale la società potrebbe essere ritenuta privata se viene trovato un acquirente di maggioranza, la società si sta anche preparando per una reverse stock split per riconquistare le regole di quotazione del Nasdaq ed evitare di essere cancellata dal mercato dei titoli.