Home » PGS 2023 fase 1 nella top-10 degli eventi PUBG più seguiti

PGS 2023 fase 1 nella top-10 degli eventi PUBG più seguiti

Dalla fase 2 in vigore un nuovo regolamento

di Valentina Fontana
PGS 2023

3 min. di lettura

La PUBG Global Series (PGS) 2023 Phase 1, il primo grande campionato del 2023 per il classico battle royale per PC, si è appena conclusa. La stagione ha avuto un buon inizio e ha concluso degnamente l’arena esportiva precedente alla imminente implementazione del nuovo regolamento  SUPER 2023.

Le migliori 24 squadre dei campionati della Fase 1 sono state invitate a partecipare a questa competizione da 500 mila dollari organizzata da PUBG Corporation. Alla fine, sono stati i 17 Gaming ad emergere come campioni, superando la classifica delle Grand Finals con ben 35 punti, grazie a quattro Chicken Dinner, e si sono portati a casa 80.000 dollari e 200 punti PGS 2023.

La Fase 1 delle PUBG Global Series 2023 ha registrato 134.000 spettatori di picco, che si sono connessi durante il match della Grand Final nel Giorno 3. In effetti, quattro delle cinque partite più popolari provenivano da questa fase dell’evento, a dimostrazione di quanto i fan fossero coinvolti nel processo grazie alla presenza di squadre come NAVI, SONIQS e Acend, oltre a tre squadre cinesi in lotta per la corona.

Secondo Esports Charts, il torneo ha inoltre registrato 3,60 milioni di ore di trasmissione e 71.000 spettatori medi, entrando nella top ten di tutti i tempi per quanto riguarda il primo parametro. Ben fatto dunque PUBG Corporation, che ha ridisegnato la stagione degli esports di PUBG eliminando le due serie regionali e sostituendole con tre tappe: a marzo, luglio e ottobre. Gli schieramenti dovranno competere per ottenere punti di classifica per avanzare al PUBG Global Championship 2023, che chiuderà la stagione.

Per quanto riguarda le lingue, è stato il vietnamita a guidare la classifica, con il 26% della torta complessiva. In effetti, gli spettatori asiatici sono stati i più attivi in questo evento, il che non sorprende vista la popolarità del gioconella regione. Il vietnamita, insieme al tailandese e al coreano, ha occupato il 64,9% dell’intera classifica.

I due siti di maggior successo sono stati YouTube e Twitch, che insieme hanno raccolto più dell’85% dell’intera classifica degli spettatori. Tuttavia, le loro quote hanno dimostrato che non c’è stata una sola piattaforma principale che ha dominato la scena in termini di numero complessivo di spettatori.

Anche Afreeca TV, Facebook e Nimo TV hanno dato un contributo costante, continuando a tenere alta la bandiera dei siti di streaming più piccoli in Asia. È interessante notare che Kick ha fatto la sua comparsa in questa lista, anche se con numeri molto trascurabili, e dato che continua a crescere e ad attirare più streamer di alto livello, resta da vedere come si comporterà nei tornei futuri.

Quando si parla di eventi PUBG in generale, la PUBG Global Series 2023 Phase 1 si è comportata piuttosto bene in termini di ore guardate, finendo in settima posizione. Questo lo colloca in una posizione di tutto rispetto, preceduto solo da eventi importanti come il PUBG Global Championship e il PBG Global Invitational.

È stato anche l’evento di PUBG più seguito e popolare nel 2023 e la quarta competizione più vista dal 2020.

Con i nuovi regolamenti ora in vigore e l’attenzione che si sposta sulla Fase 2 delle PUBG Global Series (PGS) 2023, che si terrà a Riyadh, in Arabia Saudita, dal 10 al 20 agosto, i fan possono aspettarsi di vedere un gameplay molto più emozionante da parte delle proprie squadre preferite. In mezzo c’è anche la PUBG Nations Cup 2023 e, a giudicare dal successo dell’anno scorso, tutte le squadre saranno molto motivate a dimostrare di essere il miglior paese di PUBG esports.