Home » Pokemon TCG, player accusato di cheating

Pokemon TCG, player accusato di cheating

Scandalo a Malmo

di Alessandra Rizzo
Pokemon TCG, player accusato di cheating

1 min. di lettura

Un giocatore di Pokemon TCG di nome Oliver Barnett è stato accusato di aver barato in streaming durante i Campionati regionali di Malmo.

Durante la stagione dei campionati Pokemon, vari eventi regionali in tutto il mondo vengono trasmessi in diretta streaming su Twitch per gli spettatori da casa.

Di solito tutto si svolge senza intoppi, ma una mossa fatta da Oliver Barnett in streaming durante i Campionati regionali di Malmo ha fatto discutere la community.

Durante il match contro Lasse Puisto, trasmesso in streaming, si vede Oliver che prende una delle due carte premio finali e la guarda prima di rimetterla giù per prendere l’altra. Alleghiamo la clip qui.

È illegale guardare le carte premio nel TCG Pokemon senza utilizzare una carta allenatore che lo permetta.

I fan hanno subito pubblicato la clip di Twitch sui social media, condividendo i loro pensieri sul presunto imbroglio: “Se questo non porta ad un ban, ora puoi letteralmente fare quello che vuoi agli eventi” – ha detto uno di loro. Un altro ha commentato: “Ha guardato e ha detto ‘No, questo non lo voglio'”.

Né la TPCi né Barnett hanno commentato la faccenda.

 

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Campionati Europei di Pokémon: continua la stagione 2023