Home » Nintendo contro la pirateria, fa ritirare un emulatore dal mercato

Nintendo contro la pirateria, fa ritirare un emulatore dal mercato

La casa di Kyoto si è espressa per la prima volta sull’emulazione

di Lorenzo Ardeni
Nintendo, Super Smash Bros

2 min. di lettura

Nintendo, casa di Super Mario e The Legend of Zelda, ha sempre dimostrato di voler combattere in ogni modo la pirateria dei suoi software e hardware. Su PC, nello specifico, esiste da moltissimi anni un programma che permette l’emulazione di titoli GameCube e Wii, che prende il nome di Dolphin. I creatori di questo software hanno annunciato, settimane fa, di voler lanciare ufficialmente l’emulatore anche su Steam, il più diffuso store digitale del mercato PC, ma Nintendo ha subito avuto da controbattere a riguardo.

Dopo che Dolphin venne rilasciato su Steam, Nintendo chiese a Valve, editore dello store, di rimuovere il software dal launcher digitale. Dopo la rimozione del software, tuttavia, molti giocatori e appassionati hanno espresso il loro dissenso nei confronti di Nintendo che, secondo loro, stava penalizzando gli utenti e la preservazione storica dei titoli. Non solo, sono in molti a ribadire come molti dei titoli che vengono spesso giocati tramite Dolphin non sono più in vendita oggi da parte della casa di Kyoto.

In seguito alle polemiche alzate dalla community, un portavoce di Nintendo of America, divisione nordamericana della compagnia, ha rilasciato un commento ufficiale ai microfoni di Kotaku, affermando che:

“Nintendo si impegna a proteggere il duro lavoro e la creatività degli ingegneri e degli sviluppatori di videogiochi. Questo emulatore elude illegalmente le misure di protezione di Nintendo ed esegue copie illegali dei giochi. L’uso di emulatori illegali o copie illegali di giochi danneggia lo sviluppo e alla fine soffoca l’innovazione. Nintendo rispetta i diritti di proprietà intellettuale di altre società e a sua volta si aspetta che altri facciano lo stesso.”

Al momento in cui vi riportiamo la notizia, non ci sono date specifiche su un eventuale ritorno dell’emulatore Dolphin su Steam, motivo per cui vi consigliamo di restare connessi sulle nostre pagine per non perdere alcun aggiornamento sulla questione. Nintendo, d’altro canto, ha recentemente dimostrato di volersi impegnare maggiormente sul fronte esport, dato che ha avviato alcune importanti collaborazioni, come quella con Generation Esports e con National Student Esports.