Home » Taekwondo esports: la Federazione Italiana annuncia una squadra nazionale

Taekwondo esports: la Federazione Italiana annuncia una squadra nazionale

La Federazione Italiana Taekwondo entra nel mondo degli esports

di Luca Tagliaferri
Taekwondo esports: la Federazione Italiana annuncia una squadra nazionale

2 min. di lettura

La Federazione Italiana Taekwondo (FITA) è entrata ufficialmente nel mondo degli esports annunciando la creazione di una squadra nazionale di esports.

La squadra sarà conosciuta come Squadra Nazionale eFITA e la federazione ha nominato il giocatore italiano di Tekken Daniel Madonia come primo rappresentante.

La Federazione Italiana Taekwondo ha dichiarato che l’idea di creare una squadra era in cantiere da mesi e che, al momento, la Squadra Nazionale eFITA sarà composta solo da giocatori di Tekken.

Madonia è attualmente al quarto posto nel Tekken World Tour 2023 dopo il quarto posto ottenuto al Combo Breaker 2023, uno degli ultimi eventi del circuito di Master-tier. Questa è stata la prima volta che Madonia ha gareggiato sotto eFITA. L’anno scorso, il giocatore si è piazzato al quarto posto alle finali regionali del Tekken World Tour 2022: West Europe.

Secondo la federazione, il professionista di Tekken otterrà una maggiore visibilità sotto l’egida di eFITA grazie al fatto che Madonia gareggerà per la Federazione Nazionale Italiana in veste ufficiale. Oltre a lavorare con il giocatore, l’eFITA collabora anche con l’organizzazione italiana di esports HG eSports, la squadra che Madonia rappresenta.

 

Sebbene gli organi direttivi sportivi che abbracciano l’industria degli esports non siano una novità, è certamente raro vedere una federazione lanciare una squadra nazionale di esports.

La FITA ha sottolineato che l’iniziativa è stata spinta dal suo presidente federale, Angelo Cito, che ha dimostrato un’apertura verso gli sviluppi dell’esports ed è consapevole “della loro importanza e influenza sulle generazioni future”. La federazione ha inoltre affermato che la decisione rappresenta un “passo avanti” per il riconoscimento degli esports come disciplina sportiva.

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un numero crescente di iniziative volte a far entrare gli esports nel mondo dello sport tradizionale. Si va dall’inclusione degli esports in grandi eventi sportivi come i SEA Games e i Commonwealth Games del 2022 allo sviluppo di prodotti di esports come l’Olympic Esports Week.

 

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo TEKKEN World Tour 2023, ecco le novità.