Home » IN4 lancia la Manchester Esports Academy

IN4 lancia la Manchester Esports Academy

Il programma di studi esports per i giovani di Manchester

di Luca Tagliaferri
IN4 lancia la Manchester Esports Academy

2 min. di lettura

Gametech, una divisione del gruppo tecnologico IN4 di Manchester, ha lanciato la Manchester Esports Academy.

Il progetto fornirà un programma di educazione e competenze nel campo degli esports per i giovani di Manchester di età compresa tra gli otto e i 16 anni.

Gametech ha annunciato la Manchester Esports Academy nell’ambito del festival “We Invented the Weekend” al MediaCity di Salford. Al lancio ha partecipato anche Angela Rayner, deputata per Ashton-under-Lyne, Droylsden e Failsworth, vice leader del partito laburista e Shadow First Secretary of State.

I partecipanti hanno potuto prendere parte a sessioni di prova del programma di studi, che comprende coaching, formazione professionale, salute e nutrizione.

L’accesso alla Manchester Esports Academy sarà disponibile attraverso abbonamenti mensili. L’accademia sosterrà invece i costi per i giovani provenienti da contesti svantaggiati e per quelli sostenuti dall’associazione Children in Need.

La Academy mira a costruire uno “sviluppo personale positivo” per coloro che partecipano al programma. Oltre a sostenere la crescita dei giovani, l’accademia istruirà i genitori sui numerosi percorsi di carriera disponibili nell’industria degli esports.

Abdiqani Ahmed, fondatore dell’organizzazione britannica di esports Lionscreed e nuovo responsabile del programma della Manchester Esports Academy, ha commentato: “La Manchester Esports Academy offre un approccio unico, fondendo il coaching professionale e lo sviluppo di soft skills, con un’attenzione particolare alla salute e alla nutrizione; l’accademia offre un’esperienza educativa olistica come nessun’altra e va oltre la tradizionale formazione in classe”.

 

Se nel Regno Unito le accademie di esports sono ancora un concetto abbastanza nuovo, negli Stati Uniti sono già attive diverse iniziative. Nel febbraio 2023, l’organizzazione nordamericana Ghost Gaming ha stretto una partnership con la lega giovanile di esports XP League per incoraggiare lo sviluppo dei giovani nel sud-est del Paese.

Mo Isap, CEO di IN4 Group, ha dichiarato: “L’industria dei videogiochi e degli esports sta esplodendo su scala globale e siamo entusiasti di sostenere i nostri giovani nella regione con la Manchester Esports Academy, nel cuore di MediaCity.

“Crediamo che i giovani di ogni provenienza debbano avere un accesso equo al futuro della tecnologia, e che, se sostenuti nel trovare la propria passione, sfruttandola come carburante possano ottenere grandi risultati nelle loro future carriere.”

 

 

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo Scuole primarie e Esport: il primo curriculum in Scozia.