Home » Rocket League Players Association

Rocket League Players Association

Obiettivo principale: migliorare la comunicazione con Psyonix

di Davide E. Nappi
Rocket League Players Association

2 min. di lettura

Jonny Davies, Junior Talent Manager dell’agenzia di talent Sixteenth, e Noah ‘Noah’ Hinder, allenatore di Rocket League per Moist Esports hanno deciso di fondare la Rocket League Players Association (RLPA), con il motto For Players, By Players!
L’obiettivo principale dell’organizzazione è quello di migliorare la comunicazione con lo sviluppatore Psyonix e di rappresentare gli interessi dei talent della scena competitiva.

L’RLPA sarà composta da giocatori e allenatori professionisti di Rocket League e fornirà agli stakeholder della scena competitiva del titolo una piattaforma per far sentire la propria opinione e porre domande che verranno poi presentate a Psyonix.

L’associazione funzionerà secondo un modello elettorale, decentralizzando le regioni in comitati locali che si occuperanno delle problematiche specifiche di ciascuna zona. Successivamente, verrà creato un Comitato Internazionale composto dai presidenti dei vari comitati regionali. Questo comitato si riunirà mensilmente o ogni due mesi per produrre una relazione da presentare a Psyonix, la casa di sviluppo di Rocket League, di proprietà di Epic Games.

 

L’RLPA sarà supervisionata da un consiglio operativo composto da quattro membri, tra cui Matthew ‘Satthew’ Ackermann, allenatore di G2 Esports, Nicholas ‘Nick’ Marrone, allenatore di Team Falcons, e Leonardo ‘Turinturo’ Wilson, giocatore professionista. Tutti i membri del consiglio operativo hanno rinunciato ai loro diritti di voto nell’organizzazione e non possono candidarsi alle elezioni.

L’obiettivo principale dell’RLPA è migliorare la comunicazione tra la community e gli sviluppatori, permettendo ai giocatori di presentare in modo più efficace le proprie preoccupazioni e domande a Psyonix.

La necessità di un’organizzazione come l’RLPA deriva anche dall’età relativamente giovane dei giocatori professionisti di Rocket League, molti dei quali sono ancora minorenni. Basti pensare che l’età media dei professionisti di Rocket League è di 21 anni, secondo i dati di Esports Charts.