Home » Overwatch League: i Team boicottano

Overwatch League: i Team boicottano

Due terzi delle squadre hanno votato per uscire dalla lega

di Davide E. Nappi
Overwatch League

1 min. di lettura

The Esports Advocate – giornale di inchiesta e approfondimento nel mondo esport – ha recentemente pubblicato un articolo in cui dichiara di aver appreso che la maggioranza delle squadre affiliate all’Overwatch League avrebbe votato per uscire dalla Lega.

Ufficialmente, tuttavia, un accordo finale con Activision Blizzard riguardante la cessazione dell’accordo di partecipazione delle squadre all’Overwatch League – come si legge nell’annuncio di OverActive Media – non è ancora stato presentato alla lega da tutti gli affiliati.

L’annuncio di OverActive Media è stato il primo a rivelare la fine della Overwatch League come campionato in franchising.

Per far sì che l’attuale lega venga sciolta, sarebbe necessario che i due terzi degli affiliati votassero per abbandonarla e accettare di versare un pagamento di 6 milioni di dollari precedentemente stabilito.

Activision Blizzard ha rifiutato di commentare i dettagli relativi alle trattative tra la lega e i proprietari delle squadre, rimandando ancora una volta a una dichiarazione rilasciata dalla società all’inizio dell’anno sul futuro della OWL:

“Con la conclusione della stagione 2023 della Overwatch League, ci concentreremo sulla costruzione della nostra visione di un programma di esports rivitalizzato. Siamo ansiosi di condividere di più con voi quando i dettagli saranno finalizzati”.

Naturalmente questa non sarà la fine dell’OWL. Probabilmente la lega sarà gestita da un operatore di tornei esterno nel 2024.

Avevamo già anticipato come le criticità legale alla lega sarebbero potute scaturire in una crisi ed un abbandono massiccio dei Team. Leggi di più nel nostro articolo Overwatch League in bilico