Home » Microsoft: dopo Activision punta sul Canada

Microsoft: dopo Activision punta sul Canada

La multinazionale statunitense continua ad effettuare grandi investimenti

di Fabio Ferraro
Microsoft: dopo Activision punta sul Canada

2 min. di lettura

Novità in casa Microsoft: a distanza di un mese dall’accordo con Activision Blizzard, annuncia un piano di investimento da oltre mezzo miliardo di dollari per espandere la propria presenza in Canada.

Cifra importante, ma molto meno gravosa rispetto agli oltre 68 miliardi di dollari investiti per la storica acquisizione del colosso dei videogiochi, avvenuta a seguito di lunghe trattative e di un severo scrutinio da parte delle autorità di regolazione della concorrenza.

Dopo essersi posto come un protagonista chiave nell’industria del gaming e degli esports, intende focalizzarsi sulla provincia del Quebec, località chiave per ciò che concerne l’innovazione nel campo dell’IA.

Il nuovo piano si pone l’obiettivo di organizzare delle iniziative legate ad una formazione all’avanguardia e di migliorare le infrastrutture cloud e di intelligenza artificiale nella regione. Rafforzando gli impianti digitali e le capacità di calcolo, si prevede un’accelerazione negli studi sull’IA, sviluppando ulteriormente le attuali possibilità. Verranno inoltre costruiti diversi data center nel corso dei prossimi mesi, prediligendo delle politiche green dando spazio alle energie rinnovabili, in linea con gli ideali di sostenibilità portati avanti da Microsoft.

Microsoft ha anche un altro progetto in cantiere, in collaborazione con la società di consulenza fiscale e revisione contabile KPMG Canada. Il progetto in questione rappresenta un investimento di 1,7 milioni di dollari nei prossimi tre anni, con l’obiettivo iniziale di formare oltre 11.000 dirigenti per sostenere le imprese e i governi sfruttando protezioni di cybersecurity e implementando responsabilmente le sfide poste dall’IA generativa.

Negli ultimi anni Microsoft ha partecipato in modo particolarmente attivo al settore dell’intelligenza artificiale canadese. Oltre a gestire il proprio laboratorio di ricerca a Montréal e a stringere accordi con organizzazioni come MILA e l’Istituto di Intelligenza Artificiale dell’Università di Waterloo, l’azienda ha anche investito o acquisito startup canadesi di intelligenza artificiale come Two Hat e Maluuba .