Home » Esports World Cup x Amazon

Esports World Cup x Amazon

Partnership anche con Jameel Motorsport

di Davide E. Nappi
Esports World Cup Amazon

2 min. di lettura

L‘Esports World Cup, evento di esports e gaming in corso in Arabia Saudita organizzato dalla Esports World Cup Foundation, ha annunciato due nuove collaborazioni di rilievo: la prima collaborazione è con Jameel Motorsport, una società saudita, e la seconda con il colosso globale dell’e-commerce, Amazon. Queste partnership mirano a promuovere l’evento e a offrire attivazioni durante l’evento.

L’Esports World Cup, che si sta svolgendo a Riyadh, ospita quasi due dozzine di tornei di esports con un montepremi totale di oltre 60 milioni di dollari. Nonostante le controversie legate ai rapporti del governo saudita con i diritti umani, l’evento si preannuncia come uno dei più grandi del mondo nel settore degli esports e del gaming.

La collaborazione con Amazon rende la piattaforma di e-commerce americana il partner ufficiale per l’e-commerce dell’Esports World Cup. Nell’ambito dell’accordo, i siti di Amazon in Arabia Saudita e negli Emirati Arabi Uniti promuoveranno l’evento attraverso un Hub Esports World Cup, con offerte speciali e informazioni sull’evento. I visitatori che acquisteranno i biglietti per l’Esports World Cup riceveranno anche codici sconto Amazon e i proprietari di Amazon Alexa potranno chiedere informazioni sull’evento ai loro assistenti digitali.

La seconda collaborazione, con Jameel Motorsport, include una serie di attivazioni durante l’Esports World Cup, tra cui karting, gare in realtà virtuale e altre esibizioni. La società aprirà anche un ‘Jameel Motorsport Park’, uno spazio fisico dove i fan potranno partecipare a attività legate al motorsport. Inoltre, i visitatori potranno acquistare merchandise co-branded da Jameel Motorsport e i suoi partner, Toyota e il reparto motorsport Gazoo Racing (GR).

Questi nuovi partner si aggiungono a una vasta lista di sponsor commerciali per l’Esports World Cup, che include marchi come Adidas, TikTok, Pepsi, Unilever e Honor.

Leggi anche il nostro articolo Mkers è il primo team italiano all’Esports World Cup di Riyad